Presso gli uffici del CAAF CGIL è istituito un apposito servizio che fornisce assistenza e consulenza per le pratiche di successione con tariffe vantaggiose.

Tariffe agevolate per gli Iscritti CGIL (con tessera iscrizione dell’anno in corso)

 

Forniamo consulenza e assistenza per:

  • La documentazione che gli eredi dovranno predisporre.
  • La compilazione della dichiarazione di successione: per beni immobili, e mobili, ratei maturati e non riscossi, rimborsi IRPEF(per le successioni apertesi fino al 12/12/2014) e delle volture catastali.
  • La presentazione presso gli Uffici Finanziari competenti (Direzione Provinciale Agenzia del Territorio) della dichiarazione di successione e degli altri documenti collegati.
  • La predisposizione e la presentazione della documentazione relativa alla “riunione di usufrutto” in caso di decesso dell’usufruttuario.

 

La dichiarazione di Successione

La successione si apre al momento della morte. Sono obbligati alla presentazione della dichiarazione di successione gli eredi, i tutori, i curatori dell’eredità, gli amministratori di eredità, gli esecutori testamentari o le persone che per effetto della dichiarazione di morte presunta dell’erede sono immessi nel possesso dei beni e sono tenuti a presentare la dichiarazione di successione entro un anno dalla data del decesso alla Direzione Provinciale dell’Agenzia delle Entrate competente in base all’ultima residenza del deceduto. Sono esonerati dalla presentazione il coniuge o i parenti in linea retta se la successione comprende esclusivamente beni mobili (es. conti correnti Bancari e/o Postali, titoli ecc.) e se il valore globale dell’asse ereditario lordo (cioè il valore complessivo dei beni e dei diritti caduti in successione) non supera i 100.000,00 euro (25.822,84 euro fino al 12/12/2014).

 

L’imposta di successione

Fatto salvo il meccanismo delle franchigie, l’imposta sulle successioni riguarda tutti i beni ed i diritti trasferiti per causa di morte ed è dovuta dagli eredi, dai legatari, dai beneficiari e da altri eventuali chiamati all’eredità.Gli eredi sono tenuti in solido al pagamento dell’intera imposta, mentre i legatari sono tenuti al pagamento dell’imposta solo per la loro quota.

 

Imposte in autoliquidazione

Sono dovute dagli eredi le imposte catastali e ipotecarie in autoliquidazione in base al valore  degli immobili oggetto della dichiarazione di successione. Il calcolo dell’imposta e la compilazione della delega di pagamento sono predisposti dal CAAF CGIL Lombardia.

 

La voltura catastale

Se nell’eredità ci sono immobili (terreni e fabbricati), entro i 30 giorni successivi alla presentazione della dichiarazione, deve essere presentata agli uffici del territorio (catasto) la richiesta di voltura. La voltura ha la funzione di aggiornamento dei dati catastali sia riguardo ai soggetti proprietari sia riguardo alla misura del possesso.

COMPILAZIONE DICHIARAZIONE DI SUCCESSIONE

ULTERIORI INFORMAZIONI

- Assistenza alla compilazione della dichiarazione di successione per coloro che hanno ereditato beni immobili e/o mobili.
- Tariffe agevolate per gli iscritti CGIL con tessera dell'anno in corso.

La dichiarazione di successione va effettuata entro 12 mesi dal decesso.